Rimani Vulnerabile – Intervista a Laura Marling

“Ho aperto una cosa a cui non ho mai avuto intenzione di andare a fondo”

Collage di Minna

§ = link in inglese

Il nuovo (e quinto!) album di Laura Marling, Short Movie, che esce il 24 marzo è una bellissima e intelligente meditazione sulla fidarsi della propria intuizione. Laura, che ha compiuto 25 anni a febbraio, ha scritto il cd alla fine di due anni e mezzo trascorsi vivendo a Los Angeles, dove ha smesso di suonare musica per sei mesi, si è scrollata di dosso le responsabilità che aveva assunto da quando ha iniziato la sua carriera musicale a Londra a 16 anni, e recuperato le esperienze adolescenziali da cui si sentiva rimasta esclusa. Il che rende la prospettiva di versi come questo, da “How Can I” tanto più potente: “I’m taking more risks now / I’m stepping out of line / I put up my fists now until I get what’s mine” (Adesso corro più rischi / Sto oltrepassando la linea / Sollevo i pugni finché non ottengo ciò che è mio)

Laura vive di nuovo a Londra, ma è tornata brevemente Los Angeles, sulla strada per il South by Southwest§ festival di musica di Austin, in Texas, quando abbiamo parlato su Skype. Abbiamo parlato di cosa vuol dire essere una persona che pensa troppo alla ricerca di situazioni imprevedibili, perché incontrare resistenza può essere una buona cosa, e come conquistare la banalizzazione essendo la migliore che si puoi possibilmente essere.

Continua a leggere

Solo io ed Allah – Musulmani queer

Fonte:  queermuslimproject.tumblr.com – Samra Habib

La cosa più gratificante di questo progetto fotografico è ricevere email da musulmani LGBTQ provenienti da tutto il mondo che stanno scoprendo le mostre attraverso questo Tumblr. Sta davvero, davvero ripristinando la mia fede nei social media. Sto cercando di non diventare troppo emotiva su questo, ma è difficile non farlo.

L’idea di fare una mostra fotografica con musulmani queer mi venne un paio di anni fa. Volevo mostrare a tutti i creativi e brillanti musulmani LGBTQ con cui mi identificavo di più e andavo alle con alle mostre d’arte, feste da ballo queer e preghiere Jumu’ah. Così ho preso la mia macchina fotografica e ho deciso di fotografare quello che a cui stavo assistendo. Nelle parole del geniale Dalì (che ho fotografat per questo progetto) , «siamo sempre stati qui, è solo che il mondo non era pronto per noi ancora». Spero che amiate le fotografie, quanto ho amato scattarle.

xo

Samra

Continua a leggere

Perché il matrimonio gay potrebbe non essere contrario all’Islam

grassetto= link in italiano

Possono i musulmani accettare i matrimoni omosessuali?
Questa è stata una questione spinosa sin da quando le prime giurisdizioni iniziarono a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Ha assunto una nuova urgenza a seguito della decisione presa dalla Corte Suprema degli Stati Uniti riguardo al Defense of Marriage Act lo scorso giugno. Ora, il ferro è caldo mentre tribunali statali continuano ad abolire i divieti di matrimonio tra persone dello stesso sesso.  Continua a leggere