Angel Haze: Testi, traduzioni e video

ah

Articoli

Angel Haze: “Una coppia gay interrazziale, è proprio strana per l’America in questo momento” – Intervista per The Independent

 Canzoni

Angels & Airwaves!: testotraduzione
April’s Fool
: testotraduzione
Battle Cry:
testotraduzione
Black Dahlia! :
testotraduzione
Black Synagogue!: 
testotraduzione
Cleaning Out My Closet!
: te
Crown: testotraduzione
Deep Sea Diver: testotraduzione
Dirty Gold: testotraduzione
Planes Fly: testotraduzione
Rose-Tinted Suicide: testotraduzione
Sing About Me: testotraduzione
A Tribe Called Red: testotraduzione
Vinyl: testotraduzione
White Lilies / White Lies: testotraduzione

Classick (2012)

Cleaning Out My Closet – Pulendo il mio armadio

Allora, questo potrebbe diventare un po’ personale
O un sacco a dire il vero
Si consiglia la presenza dei genitori

Quando avevo dieci anni, cazzo, pensavo di poter volare
Sbattevo le mie cazzo di braccia e provavo a incontrarmi col cielo
E nella mia mente mi immaginavo di parlare con dio
E poi gi avrei tagiato il suo cazzo di pugno e menato col mio
Ma questa è solo una cazzo di porzione della guerra con la mia mente
Quindi porterò voi stronzi indietro e attraverso il vortice del tempo
Quando avevo sette anni immaginatemi in fondo alle scale
E giorno solennemente che questa è la verità, nessuca falsità qui
Vedi, ero giovane, amic*, ero solo un bebè, una bambina
E non è stato il primo a provarci con successo ma l’ha fatto
Mi ha portati in cantina e dopo che le luci erano state staccate
L’ha tirato fuori e sodomizzato e ha fatto passare a forza il suo cazzo attraverso le mie viscere

Vedi è strano perché mi sentivo andare fuori di testa
E poi è successo come è successo milioni di volte
E giuravo che l’avrei detto ma avrebbeso pensato che stessi mentendo
E adesso il potere che aveva era come un faro del mio
E adesso mi ci ero abituata, sopportavo quella merda
E adesso il mio odio era così volcanicamente eruttivo e cazzo
Ma questo non è niente perché credo che avesse detto al suo amico cosa fare
E l’hanno divorato, cazzo ero come un buffet per due

E poi è successo in una casa do cazzo di tutti lo sapevano
E non hanno fatto un cazzo ma incolpare la gioventù
Mi dispiace mamma ma incolpave davvero te
Ma anche tu, per quel momento non sapevi cosa fare

E adesso succedeva così spesso che lui diventava particolare
Ed ero più spaventata ogni volta, lavoravo sulla mia velocità e ventricolare
Una notte è tornato a casa e io ero addormentata nel mio letto
È montato sopra di me e si è imposto tra le mie gambe
Mi ha detto:  «Ehi Ray (abbreviazione di Rayeeka Wilson, nome di battesimo), vedo che ti piacciono i ghiaccioli quindi metti la tua bucca sul mio cazzo e ingoia quel cazzo di sputo»
Ed ero così confuso ma avevo così tanta paura che ho fatto quello che ha detto
Non avevo idea dell’effetto che avrebbe avuto sulla mia testa
Il mio cuore pompava e picchiava con tipo tonnellate della mia paura
Immaginate avere sette anni e vedere sborra sulla tua biancheria
So che è nauseante, ma qualche volta addirittura sanguinaavo dal mio sedere
Disgutoso, giusto? Adesso lasciate quella sensazione risuonare attraverso le vostre viscere

Ho pensato farmi fuori, ho pensato a uccidere quei neri
Volevo prendere un cazzo di mattone e spingere i loro dentin attraverso il loro fegato
Volevo spaccara quel cazzo di monto e bruciare le parti rimaste
Volevo strapparlo via e semplicemente calpestare il mio cazzo di cuore

Poi sono cresciuta e non ero alla portata di questi uomini
Ma quello non mi ha tenuto fuori dalla cazzo di portata del mio peccato
E psicologicamente ero semplicemente fottuta come pochi
Ero confusa, dovero provare che non ero fottuta dal salto
Avevo paura di me stessa, non avevo nessun amore per me stessa
Ho provato a uccidere, ho provato a nascondere, ho provato a scappare da me stessa
C’è stato un punto nella mia vita dove non mi piaceva chi ero
Così creavo le altre persone che avrei provato a diventare
La sessualità è entrata in in gioco e con l’essere segnata com’ero
Avevo una paura estrema degli uomini così mi sono iniziate a piacere le ragazze
Ho iniziato ad affamarmi, mandato a puttane la mia salute corporea
Non volevo essere attraente a nessun altro
Non volevo l’attrattiva, volevo bloccare la mia stessa crescita
Ma c’è una cazzo di ragione dietro ogni cicatrice che mostro
Non sono mai riuscita ad essere una bambina, per cui questo è quanto crescerò
Il mio stato mentale è fuori moda, e questo è tutto ciò che so

Il moi problema più grande era la paura, e cosa essere spaventate poteva fare
Mi ha fatto scappare, mi ha fatto nascondere, mi ha fatto avere paura della verità
Non sono più sconvolta, non sono più la stessa
Voglio dire sono sana di mente ma sono pazza ma non come prima
Ho dovuto fare i conti con la mia merda, ho dovuto guardare la mia verità
Per capire che per crescere devi guaradre la tua radice
Ho dovuto tagliare via i morto, dovevo rendermi orgogliosa
E adesso sto semplicemente qui prova vivente e respirante guardatemi ora
Ho superato tutto, ti ho fatto sembrare un pagliaccio
Sono fottutamente fantastica, non posso fottutamente odiare, tu nero guardami adesso

Adesso vi sto solo dicendo questo per dirvi che c’è una via dal fondo
Le creazione di una leggenda è spesso nascosta in sofferenze
Sii forte e basta e va’ semplicemente avanti e accetta semplicemente quello che puoi
Perché rende la vostra storia migliore quando la leggete alla fine

Sì, c’è una storia dietro ogni singola cicatrice che mostro
Ce l’ho fatta, questa è una me che nessun altro ha mai avuto
Ho dovuto aprire le mie ferite, ho dovuto sanguinare finché non l’ho fermato
Grazie per esservi unit* a me mentre ho pulito il mio armadio
Ho detto cheo dovuto aprire le mie ferite, ho dovuto sanguinare finché non l’ho fermato
Grazie per esservi unit* a me mentre ho pulito il mio armadio

Dirty Gold

Sing About Me – Cantare su di Me

“Lo sto facendo per le persone che vogliono solo sparire.”
“Questo è interessante, come, come la musica fa quella, semplicemente, è come una… botola.”
“Ti rinchiude, dentro.”

Niente più vivere nella polvere
Quando i miei ricordi muoiono
Tutte le mie sofferenze dominano in ninna nanne
Metti in gioco il mio cuore
Metti la mia vita nella canzone
Adesso tu, adesso tu, tu puoi cantare di me

Ho passato troppo tempo nel registrare
Passato troppo tempo a disegnare la corernte
Incontrami in fondo dove è iniziato
Prometto che l’ho rivisto e ripensato
E ho fatto, ho fatto, ho fatto iniziare quella stronzata
Tutto è difficile e lo so
Ho tutte le cicatrici, posso mostrarlo
Mai stata esente, ma la cosa divertente è, mai avuto davvero amic*
Solo un muccho di stronz* giù solo lì per il momento
Tutte queste stronzate non finiscono
Ho perso così tanto solo per vincere
E sai come va? Il Signore lo sa, ho buchi nela mia anima
Ma lo rifarei tutto di nuovo
Quindi per cosa sono incavolate con me le persone?
È perché non riescono a sospendere il mio free flow?
È perché sanno che non importa quanto ci vadano dur*
Non fermeranno mai i miei sogni?

[Verse 2]

Ho cavalcato la linea, tutta la mia vita, solo per tirarmi avanti
Ma sognavo la cima, del cielo, sogni di arrivare in alto
Adesso tutto quello che dico, lo sentiranno
Ogni parola che dispongo, la sentiranno
Ogni singola parola, la prenderanno
(Lasciami essere sicura che mi ricordino)
Ci ho provato, è stata dura ma ce l’ho fatta
Un paio di ferite in più, ma sto vivendo
Presto non lo dimenticheranno mai, dimenticheranno mai, dimenticheranno mai
Tutto solo sopravvivenza del più forte
Tutto solo per rimare con la critica
Tutto ciò che voglio, lo otterrò

Nome attraverso il cielo
E metti le parole sotto sopra

E quando ho finito con il mondo, prenderò la galassia
Canteranno di me

Echelon (It’s My Way) – Gradino (È la mia maniera)

Sono in quella nuova scuola, G5 Wagon
Colore, drago di Komodo
La mia stronza sembra Jasmine
Il mio nero sembra Aladin
NKOTB (New Kid(s) on the block), stronz*
Tutt* quest* stronz* sono passati
Ho rianimato il gioco
E adesso tutt* quest* stronz* annaspano
Io sono l’altra
Ner*, non farmi diventare aggressiva
Sono la Signora Calamità
I fini non sono lieti
Quest* cazzo di stronz* perdenti sanno che non vengo mai bloccata
Mi parlano dietro le spalle
Perché non lo fanno mai in faccia
Stronz*, inchinati
Faresti meglio a darmi quello che voglio
Dammi da mangiare bacche a Parigi
Mentre conto i miei croissant (riferimento a “I Am a God” di Kanye West)
Quest* stronz* è terribile
E io sputo quel vangelo
Quel lirico, quel biblico, Spirito Santo, Pentecostale
E quell* stronz* non corretemi sopra
Io faccio sparire chi mi vuole
E voi non volete quell’ombra
Fareste meglio a dirigervi dove c’è il sole
E non ho bisogno di amic* stronz*
Sto meglio on i miei soldi
Solo un annuncio alle cazzo di masse
Lascia che sappiano che sta arrivando, come

(Lo indossavo prima)
Io ci sono “Fanculo quello che dici
È la mia maniera”
Settimana della moda, sono qua fuori a uccidere
Vestita in, tipo, tutta l’ultima
Stronz*, sai che i miei soldi sono tanti
Tutti, cantate questa canzone

(Non sono nemmeno preoccupata)
Uccidendo questi pezzi di merda
E cagando su tutti questi hater (odiatori)

Seduta accando a un* cattiv* che si interessa solo di monda
Sono in quella nuova scuola, R8 Spider
Sono conosciuta come messia
Seduta accando a un* cattiv* che vuole solo salire più in alto
Sono quella Murcielago nuova di zecca
Sulla mia strada verso Cabo (città in Messico)
Seduta accanto a un* cattiv* che non ha mai lasciato Toronto

Yo, mi piace vantarmi da sola
Scopo ragazzi in rag and bone
Ossessionata da ragazze che sembrano cloni di Mary-Kate e Ashley (Olsen)
Helmut Lang & Philiph Lim
Stronz* volgari in abiti di classe
Metto quella merda e prendo quelle pillole
Finché mi sento come clone elaborato
Non mi prenderai mai in disco
Mi sballo e danzo da sola
Stronz*, sono su quella merda boss
Su quel gradino più alto
Tutt* voi ner* sapete su che X sono
Tutt* voi* stronz* vi spaventate iniziate a sudare
E io gestisco tutto con una cazzo di storta
Guardando tutto il resto di voi che fate la vostra sosta

A Tribe Called Red (nome di una band)

“Mi ricordo venirmi chiesto molto, da molti scrittori/rici, riviste e merda, tipo, ‘Perché non incorpora la sua razza, la sua etnia, dove è cresciuta, nella sua musica?’ Non mi identifico con quelle cazzate, la mia identità è la musica, tutto quello che avete bisogno di sapere su di me è la musica: la mia casa, è dove ho origine, dove cado a pezzi, dove prendo vita.”

Di nuovo in cabina, lascia entrare la tragedia
Cambiato squadra, lascia iniziare la magia
Detto a tutti i tuoi hater, ci sono dentro per vincere
Perché indietreggiare quando quei perdenti non mi facevano entrare?
Tutt* quest* sono furiosi con me, e allora?
I soldi sono apparsi adesso sono magicalmente nemic*
Onestamente non riesco a dar loro spazio
Perché passare quel tempo significa che preferirei essere al vere
Sono qua fuori a vivere le mie passioni e più
Testimoniare la pace mentre mi passa attraerso l’anima
Niente può irritare le masse come letterralmente mostrare loro che il ristagno può diventare crescita
Gli hater odieranno quando vinci questa merda
Finito con quest* stronz*, tendono a dimenticare
Sono qua fuori che grido: “Stronz*, guardami adesso!’
Ero sottoterra, adesso sono bloccata nelle nuvole
14 ore intere, una gita in Spagna
Alta nelle nuvole, stronz* sto inghiotetndo la pioggia
Solo un anno dopo e ancora fanculo questi hater
Mentre affrontando le mie paura, niente più scappare dal dolore
La testa è alta, così sto andando a caccia con un obiettivo
Niente più fottere con quest* stronz* che fanno acrobazie per la fame
Puoi prendermi fuori senza tetto in qualcosa di folle
Non è divertente come all’improvviso qualcosa può cambiare

Devi prendere una decisione di essere la differenza nella tua vita
E farla girare
Farla girare, farla girare
Anche quando hai voglia di instupidirla

Indietro quando il predicatore ha detto che il cambiamento stava per arrivare
Tutt* i/le noncredenti si preparino ad essere figliat*
Non parlando di Gesù ma onesta a Dio
Scommetto di raggiungere il mio apice prima che l’aria lasci i miei polmoni
Cambiato, stronz*, aggiustato il mio flow
Andatemi contro e venite rovinate dall’inizio
Tutt* voi stronz* continuate a fare i vostri tentativi
Ma se un* di voi viene a me, allora è dritto per la tua gola
Più dura di capezzoli su stronze eccitate
Modi da divinità e stile onnipotente
Non fottere con il mio pane e non fottere con la mia testa
Perché se arriva al punto in cui sono sul serio meschina
Vi prometto gente che è il male vivente
Vorrei che vedeste quello che vedo con i miei occhi
Tutti i demoni che sono nella mia mente
Così ho bruciato tutti i miei ponti e tagliato tutti i miei legami
Dettro che avrei fatto questo sina da quando avevo 9 anni
Detto che avrei fatto questo prima di aver avuto il contratto
Detto che avrei datto a tutti questi bambini perduti e dubitatori
Una ragione e scopo per interrogare le loro vite
Guardate dove sono e guardate dove sono stata
Ditemi che sono destinata a vincere
Mai dato potere a nessuno di voi codardi
Di dirmi quale pensate che sia il mio destino

Andata per un minuto ma sono di nuovo sulla mia rete
Vi prometto che non siete partita per la mia mente
Preso tutto il mio dubbio, frustato fino alla sottomissione
E forzato la mia ambizione a mettersi in gioco
So che non vogliono che brilli
So che non vogliono che salga
So all’interno che essere un boss significa far tornare quest* stronz* ai loro lavori
Può qualcuno fottere con me adesso? No
Come rispondono quest* stronz*? Non lo fanno
Guardando indietro al vedermi adesso
Cosa pensano che sia oltre? Stupefacente
Mi sono solo presa il mio tempo, lentamente
Stare da sola nella mia mente, flow
Mettendo i contenuti di tutto ciò che c’`e dentro di me in questa merda per cui sono disegnata
Crossover, perno, sono di nuovo nel gioco
NASCAR sui/lle stronz*, sto tracciando la mia corsia
Concentrata sul colmare il divario
E mostrare alla gioventù i modi per realizzare i loro sogni
So come ci si sente quando ti prendono a calci
E ti fa stare giù

So che è difficile essere resistenti
Quando spicchi come un pollice infiammato nella folla
Niente ner* e stronz* e arrendevoli a voce alta
Palla dentro di te fino alla sopravvivenza dei tuoi sogni
Finché non li stai vivendo

Deep Sea Diver – Sommozzatori in alto mare (o Palombari, ma suona tanto prosaico)

Gigli colorati di rabbia
Coraggiosi coperti di pietà
Le luci soffocano questa città
Io pregho che non mi dimentichi
Prego che non mi dimentichi quella notte solitaria a novembre
Quando siamo finalmente caduti nelle mani del giorno più freddo di dicembre
Poi diventati il prodotto della fiducia che avevamo perso e trovato
Ti fa andare così in profondità nell’emozione solo per guardarti affogare
E io non ho mai lasciato la sabbia della terra
Perché ero occupata a costruire castelli per un uomo morto
Non avrei dovuto toglierti gli occhi di dosso
Non avrei nemmeno dovuto cavalcare le linee oltrapassate
E adesso ho cercato ma non riesco a trovarti
Per questo sono persa dato che sei quello a cui sono intrecciata
Allora: è l’amore il quadro che abbiamo macchiato adesso?
No; sono ancora con te quando non ci sono?
Sono il soggetto attorno a cui giri in punta di piedi o cammini?
E se questo amore è sul cornicione sto cercando di dissuaderlo

(Portami il tuo amore)
Eravamo sommozzatori in alto mare
Sul pianeta di un altro uomo
(Ho bisogno del tuo amore)
E ho davvero perso la testa per te, tesoro
Ma non sono mai proprio sbarcata
Adesso non posso stare con te
E non posso stare con te
E ho urlato il tuo nome e ti ho chiamato tesoro ma non posso essere con te
Ancora non riesco a dimenticarti […]

Quindi, invece di navigare vivo come un paracadute umano
Più cado più sono paragonata a te
È come se fossi bloccata nell’aria mentre tu sei pallido e triste
Inseguendo nuvole e sperando che guidino una scia verso te
Mare, eravamo sommozzatori in alto maro
E io ero concentrata sulla sopravvivenza
E la morte fa la sua parte quando sei concentrata sulla sua rivale
Amore defribillatore, io sono solo concentrata sulla sopravvivenza
Potresti, potesti mettere le tue mani nelle mie
E cammineremo attraverso la sabbia, nelle sabbie del tempo
Finché non dipingiamo la fine di questa scena d’amore
Finché non sono stesa a riposare nel tuo flusso sanguineo
Finché non sento suonare le corde del tuo cuore
Finché non sento cose che non dici
Finché non scopro cosa davvero significa
E se tutto va bene è tutto ciò che semra davvero

Frantumandomi, aprendomi ancora
Oh caro
Inseguendo ciò che se ne è andato via col vento
Oh no […]

Black Synagogue – Sinagoga Nera

“E la luce, la luce può far sì che tutto sembri bello. Può farlo sembrare sicuro, come, nella notte, spendiamo tutto il nostro tempo scappando via dalla verità. Poi incontriamo qualcuno che di dice: ‘Dio ti amerà sempre, qualsiasi cosa tu faccia. L’unica cosa che non smetterà mai di amarti è Dio’. E a causa di tutta la nostra oscurità – da cui scappo ancora di notte, da cui scappiamo ancora tutti di notte, ci blocchiamo a inseguire una luce. Quella è una Sinagoga Nera.”

“E Dio ha datto che i miti erediteranno la Terra! Ma ci saranno masse, ho detto masse! di spargimento di sangue prima! E quello aprirà gli argini del Paradiso, e verserà su di noi la Sua benedizione dal pavimento, al soffitto, ma solo se Lo veneri, ho detto Lo veneri, riceverai la sua guarigione!”

Salvami dal dolore
Sto cadendo giù
Non mi senti chiamare?
Ho bisogno di te adesso
Riempimi finché sono intera con la tua luce sacra
Dammi l’autorizzazione
Puoi riportarmi in vita?

Sono scappata via dal dolore nel mio cervello
Avuto macchie sulla mia scena mentre cerco la vera me
Cerco la vera me, persa nella notte
Parlo solo con gli angeli quando sono persa in un’altezza
Non voglio davvero perdermi nella mia mente
Così prego finché non mi sento persa nella vibrazione
Poi ho preso la bottliglia e la bevo alla mia cosa?
Sì, la bevo alla mia cazzo di anima persa nei miei occhi
Ma non voglio davvero affogare, no, perché non sono così fiduciosa
Ma continuerò comunque a tornare, finché non sono sicura di aver trovato qualcosa
E quando ti dico cos’è, faresti meglio a parlare a Dio, ricorda
Nessun sentimento, nessun pensiero permesso
E se il dolore è una botola allora ho bisogno di Dio
E allora manda qualcuno ad accompagiarmi guori
Ma non penso, non parlo di ciò
Aspetta, non cantare, non dirlo a nessuno
Aspetta, non bere, non fallire il tuo corpo
Aspetta, non urlare, no gridalo, cazzo
Vedi, queste voci nella mia testa sono le più fottutamente alte
Così belligeranti, così fottutamente caotiche
E la mia visione del tunnel è così fottutamente annebbiata
E non ho davvero uno stracazzo di sfogo
Allora parlo a Dio, ma non so davvero se mi può sentire
Ma tu Lo conosci bene, e penso che tu Lo possa portare vicino a me
Così continuo a pregare, ogni parola che continuo a dire
Ogni parte di me da cui avevo bisogno di essere riparata
Ogni parte di me che ha bisgono di essere

Niente di questo è rale, quando ti chiama
Pensavo di averti troavto, adesso sono persa anch’io
Ho ascoltato le omelie delle messe
Un sacco di ridefinire, un sacco di parole riformulate
Un sacco di pensieri rilevati e pensieri suggeriti
Un sacco di roba che risuona con certe persone
Ho cercato la verità ma è incastrata in menzogne
Letto ogni singolo versetto finché non sono rossa negli occhi
E Dio ascolterà solo quando offri legacci
E proteggi la verità
Ma quando il Diavolo è una menzogna
Ma cosa devo fare io quando il Diavolo lo è?
E tutto ciò che tocco sembra appassire e morire?
Mia mamma ha sempre detto che ero una ribelle dentro
Ma adesso sto cercando un po’di pace ed un Io benevolente
E come ci si sente ad aver bisgono di quello, un po’ dell’andare a Canossa
E quanto impiegherà quando viene dal cielo
Vuol dire che aspetterò probabilmente finché non crolleró e morirò
E lotterò semplicemente con Satana mentre mi sto sforzando
Quindi, penso, parlo di ciò
Aspetta, bevo, lo dico a qualcuno
Aspetta, affogo, fallisco il mio corpo
Aspetta, urlo, sto gridando, cazzo
Perché queste voci nella mia testa sono le più fottutamente forti[…]
Così continuo a pregare, ogni cosa che conitnuo a dire […]

È morto sulla croce per questo?
Avete una cazzo di prova?
Tutto qua è artificiale
E sto solo cercando per qualche cazzo di verità
Perché ogni cosa che mi hanno detto di non fare
Mi ha sempre fatto interrogare cosa sia la libertà
Perché ascoltare le parole quando non vengono da te?
E perché sentirmi giudicata quando vivo liberamente?
Adesso so qual’è la cazzo di radice del male
E perché la pace è morta, ma il male vive
Tutti pensano che ti possono parlare
E quello che credono nei loro cuori è vero
Adesso sentono che avevano il diritto di perseguitare
Giudica, condanna all’inferno e vieni prima a te
Adesso, non so davvero chi ha scritto la Bibbia
Ma niente sotto il sole ne va non riciclato
Spara quanto puoi con un cazzo di fucile
Perché raramente hai una possibilità di risveglio
Quindi, pensa e basta, parlane e basta
Aspetta, pensa e basta, dillo a qualcuno e basta
Aspetta, non battere gli occhi, non fallire il tuo cormo
Aspetta, urla e basta, gridalo cazzo, e basta
Così le voci nella tua testa cadono inaspettatamente in silenzio
E il sangue nelle tue vene scorre rozzo e violento
E vedi tutto con le tue palpebre sollevate
E ogni fardello che porti è infine sollevato
E parli a Dio, anche se non sei sicura se ti sente
E Glielo dai, Glielo dici, può tenersi il dolore e anche le paure
E continui a pregare, solo che adesso non ripeti modi di dire
Perché sai che quando lo lasci andare, allora ricevi Satana

“Quante persone qua cercano Gesù per risolvere i loro problemi? Tante persone. E quante di queste persone sono riparate? Nessuna di loro sa un cazzo di nulla, e sono tutte fottutamente fottute. Qualsiasi cosa per aiutatu a scappare. Ci vuole, ci vuole qulcosa a dire semplicemente: “Fanculo, questa è la realtà l’affronterò!’Ma l’affrontiamo mai davvero? L’affrontiamo, smettiamo di scappare, smettiamo di trovare questi sostituti? Smetti di cercare Gesù negli estranei, e Gesù in chiesa, e Dio, e trova Dio in te stess*. Cosa potente, sì?”

Angels & Airwaves – Angeli e Onde Radio

Se stai contemplando il suicidio, questa è per te
Vedi, questa è per i momenti in cui sei da sol@ e con emozione
Così fottutamente potente che ti lascia mentalmente congelat@
Quando sei fredd@ e sol@, cuore aperto e spezzato
Quando quell’amore è fuori di vista e il tuo cuore è messo a fuoco
Quando stai galleggiando in oceani, disperatamente a mollo nell’infelicità
Cuffie in testa, ti colleghi alla singergia
Quado guardi la tua mente, e sei per@ in una canzone, sii forte
Non sei da sol@, voglio solo che tu sappia che non sei sol@

Ci sono angeli nelle onde radio stanotte
E sono scappata tutta la mia vita
E ho bisogno che tu rimanga, ho bisogno che tu rimanga
Angeli nelle onde radio stanotte

Questa è per tutti i momenti in cui la tua debolezza è il tuo mantello
E le persone che ami di più ti battono in una poltiglia
Quando apri il tuo polso cercando amore nei tagli
Ma non trovi nient’altro che odio per te stess@ perché niente esiste
Vedi questa è per tutti i momenti in cui non capiscono
E non sono dove sei tu
E non riescono a capire
Stanno solo osservando dal di fuori
E poi giudicano il tuo dentro, quando loro
Ti prendono a calci e ti menano e feriscono e poi ti lasciano
Stes@ al suolo come se fossi metà loro pari
Ti sconfiggono con piacere, poi ti ridono in faccia
Quando ti senti tutt@ sol@, quando sei così fuori posto
Non riescono a relazionarsi a questo dolore
Non si sentono come mi sento io

Allora non perderti stanotte
Non lasciar mai che l’ignoranza ti costi la vita
Puoi riaggiustarlo, tieni le dita incrociate stanotte
Metti le cuffie e spegni le luci

Quando la ragazza che ami non guarderà nella tua direzione
Quando il ragazzo che ti piace ti aggiunge alla sua cazzo di collezione
Quando sei tutt@ vestit@ di nero
E sussurranno e ridacchiano
E ti fanno sentire sbagliat@ per essere così divers@
Quest è per chiunque sa cos’è
Sentirsi come nient’altro che un ricordo che non sarà rivissuto
Quella cazzo di merda distante che tutti dimenticano
Le parola sulla punta di lingue che vengono ingoiate con lo sputo
Vedi, so come ci si sente
Ci sono passata
Ho avuto la testa tra le mani e il cuore sul pavimento
Sono stata inutile e in frantumi
Sono stata niente per la gente
So cos’è forzarli a vederti

Sto scappando adesso
Sono fuori di qui oggi
Sto scappando adesso
Mettendo in discussione la mia fede […]
Ci sono angeli nelle…

Per quando ti senti così invisibile che non sei nemmeno sicur@ di esistere
Così ti tagli ti apri solo per vedere se sei ver@
Ti intorpidisci con droghe solo per nascondere quello che senti
Bevi il dolore lavato via nella speranza di rifiutarlo dopo
Vivi ogni giorno volendo riavvolgere la tua vita
Perché vuoi capire dove cazzo hai sbagliato
Perché ogni cosa nel tuo mondo non è stato a posto per cosí tanto
So come ci si sente
Quindi questo è per te
Se ci stai pensando adesso
Se stai volendo morire
Se lo stai escogitando
Sei così tanto di più di ciò che sei in questo momento
Non sai mai quanto grande puoi essere
Non rinunciare a te stess@
Io non ho rinunciato a me stessa

April’s Fool – Pesce d’Aprile

Pelle morta sulla carne della tua aura
Amore ubriaco sul respiro di un angelo
Tempo congelato nella cenere del tuo spinello
E tu respiri come se avessi la vita intrappolate nei polmoni
E volevi evasione, e io volevo prendere
Ogni pensiero dalla tua mente e buttarlo via e basta
Come ho innaffiato tu sei cresciut@
Ho deflorato la tua anima
Tu un seme che ho piantato con il pensiero di una rosa
E pensavo mi sarei imposta se avessi mai avuto l’energia
E avrei salvato qualcuno se avessi mai avuto il ricordo
Ho fatto posto per un po’di spazio e ti ci ho invitat@
Tu eri marrone e io ho provato a renderti di nuovo viola
E ho fatto uscire il sole e la violenza del vento
E ho strappato le tue spine e sono morte nella mia pelle
E ti ho guardat@, diventare bellissim@
È divertente quello che fa il terriccio, quando è adatto

Non mi dispiace essere il pesce d’aprile
I fiori sono venuti quando la pioggia ti ha fatto
Ore oneste passate  con pochi
Ma io sarò il pesce d’aprile per te e

Sono il pesce d’aprile
E una rosa è cresciuta dal cemento con un battito del cuore
E ti ho portato all’erba e fatto la sua aiula
Poi ti ho fatto il bagno nel mio amore finché non è germogliata
E non lasceverò mai il pensiero fuori dalla mia testa
Sono il pesce d’aprile

Fermo immagine perché la vista è così cinematica
E l’apertura a te era così emorragica
Ma il mio primo errore è stato pensare fosse facile
E che mi avessi amata se ti avessi davvero lasciat@ vedermi
Pensieri profondi nell’abisso delle tue cellulre cerebrali
Un tiro a dovunque sia tenuto il tuo dolore
Ed è diventato qualcosa che non avevo mai visto prima
E adesso il mio cuore è troppo piccole per battere per qualsiasi altra cosa tranne il tuo
Anche se la mia percezione è variata come la tua sfumatura cambia
E i fardelli stanno diventando più pesanti del prendere peso
E continuavamo ad ingoiare il sole finché non è venuta l’ombra
E continuavamo a bussare sulle nuvole finché non abbiamo fatto piovere
Tutti i fiori nel giardino condividono lo stesso raggio
E una rosa con qualsiasi altro colore avrebbe lo stesso nome
Ma io ti amo in un modo che non cesserà
Perché sei orribile in modi che non posso vedere

[…]Se prendiamo i gambi dei fiori e camminiamo nell’arcobaleno
Ricordati ti innaffiarli e guarda quanto crescono velocemente
Ma veloci come le nuvole arrivano e li affogano nella pioggia quindi
Possiamo prendere i vasai e ungerli con la stessa zappa[…]

White Lilies / White Lies

Se ti va bene, ok, ho bisogno che tu ritorni a ricordati di essere un* poet(ess)a

La figlia di chi, la figlia di chi è su quel palco?
La conosco, la conosco dal suo nome
[…]È una regina, guardala adesso
Sta affogando ace of spades (marca di champagne, letteralmente assi di picche)
Lei balla, e balla, e lo fa cadere
La folla sta urlando, scoppialo, c’è una ragione per cui non può fermarlo […]

Questo un
Funerale, morte della tua innocenza
Piccolo giglio cresiuta, appena legale
E tutti questi neri qui ti spaventano ad essere intima
Quindi te ne stai là, balli finché non sei familiare
Balli finché non sei uno stoppino […]
Non senti la fiamma adesso, balli per ravvivarla
Corri nel retro palco, sniffi nel bagno
Baci un po’di sconosciuti e danzi finché non lo senti

E continui a farlo cadere sul pavimento e basta
Qualsiasi cosa a cui sei passata, puoi lasciarla andare
E continui semplicemente a ballare sul palco
Invece di tirarle gigli banca in fiaccia
Poi mi ha preso nel backstage e ha detto
“Lasciami vedere la tua coscienza
Avrò finito di ballare al tavolo dei contenuti”
Puoi girare le mie pagine
Tutte queste pagine sono come paghe
E avrei lasciato così tanto tempo
Ma tutto i soldi che sto facendo mi fanno
Cadere sul pavimento […]
Lei contunia semplicemente a ballarmi in faccia […]

Lei lascia andare, dice che ce l’ha sotto controllo
Io conto lentamente, sperando che divulgherà un po’ di più
Perché lei sa, tutto ciò che una donna deve sapere
Ed io non voglio, nient’altro che vederlo da vicino
E lei continua a dire “prendilo e basta se vedi quello che ti piace”
E io continuo a chiedere se questo è quello che vuoi fare con la tua vita

Trovo che i fiori si induriscono in case infestare
In qualche modo sono scappati dai giardini e hanno camminato fino al cemento e adesso

Ogni volta che la vedo cammina verso il palo
Mutande, reggiseno, reggiseno dentro, cadono sul pavimento
Va su, su, su, su, su, nascondendosi sul palo
Se ne va fuori con tutti i suoi preziosi petali andati e adesso
Possiamo trovare, rose senza petali qui
Possiamo trovare, gigli dipinti di metallo qui
Possiamo trovare, loro che ballano con il diavolo qui
Questi gigli bianchi, queste bugie bianche

Scendo giù dal palco e sono di nuovo in trance
Con te siamo interstellari, sto asfissiando la tua nebulosa
Tutti gli altri fiori, impallidiscono al confronto
Ecco perché la mia mano da fiorista ti sta accarezzando lentamente
Un petalo, due petali, di nuovo sul pavimento
Toccami, poi stuzzicami, poi di nuovo al tuo mantello
Ogni cosa è in apparenza Puerto Rico
Quest’inutile dai versi stava agitando la tua anima
Giuro che non ti sto denigrando, però
È solo che odio vederti affogare, lenta
Dici che il tuo stato d’animo è contorto e merda
Che la tua fede nell’umanità è al piano terra
Io sono sempre una che dice pensa per conto tuo
Libero è il fiore che è spuntato dalla mia casa
Ma preferirei vederti seduta al potere che vederti constantemente detronizzata

Ho trovato i fiori ad essere affogati in acqua sporca
In qualche modo sono scappati dai contantini e sono indirizzati verso il massacro e adesso

Battle Cry (ft. Sia) – Grido di battaglia

I soldi non possono comprare
Tutto l’amore che è qui stanotte [x2]
Siamo solo io e te
Quindi alza le mani verso il cielo […]

Sembra solo ioeri che non ero niente
Poi all’improvvisom sono un’eruzione vulcanica
Poi all’improvvismo è come combustione spontanea
E sono tutto sulla tua faccia, urlando
“Stronz*, non puoi dirmi nieten”
Perché sono venuta dal fondo
Adesso stanno tutti a guardare
Detto che era il mio tempo
Adesso sono chi tutti cronometrano
E sono solo qui fuori a sprintare
Sto correndo proprio attreverso la mia visione
Sto cercando di superarre il mio passato
Ma cercando ancora di sconfiggere i miei limiti
Perché hai solo un momento
In questa vita per essere straodrinari*
E gli dai tutto, nonostance quello che vi voglia
E non li lasci mai ucciderti
Prendi tutto quello che ti danno
E glielo ritiri fottutamente adosso
E dici loro che non ti costriusce
E no non ti spezza mai
E no non può superarti
La vita è come un letto di rose
Prendi le spine e ti arrangi
A volte devi farti male
Affinché la causa sia raggiunta
Ma un giorno sarai più forte
Di tuto quello che sonfiggi, e puoi dire

Mi sono svegliata una domenica mattina, smesso di credere in Gesù
Smesso di credere nelle chiese, smesso di credere nei predicatori
Mi sono resa conto che ero una maestra, non solo una degli idolatri
Disturggerò gli errori, inizierò a creare i credenti
Inizieò a creare i leader, dir loro chi devono seguire
Nessuno tranne loro stessi, specialmente se sono scavati
Spiecialmente se sono vuoti, e la morta riservata per la realizzazione
Sei l’unica persona viva che ha la chiava per la tua guarigione
Allora la prendi e corri con quella
E continui ad andare anche quando il sole è nascosto
Perché il tempo che passiamo nell’oscurità quando viene la pioggia
È dove spesso troviamo la luce appena il dolore è finito
Non ci sono cose materiali nel mondo
Che possono cambiare il fatto che ti senti sol*
Nonostante il fatto che diventa difficile, lo prendi tutto e vai comunque
Prendi il sole e cresci comunque, perdi la tua luce e brilli comunque
Ci sono passata, sono ancora qui, e so come ti senti quindi

Non vogliamo litigare
Quindi canta con me un grido di battaglia[…]

È difficile spiegare il mio modo di vivere a persona che non hanno mai vissuto
Un minuto nella mia posizine, piene della mia opposizione
A chiunque non divers*, che lotta per rimanere l* stess*
Ho vite nelle mie mani, e sto lottando per farle cambiare
Non potevo accettare la responsabilità, trovare qualcuno da incolpare
Le emozioni che sto covando stanno per farmi impazzzire
Provato a dire “Fanculo tutto”, ma non il cuore per
Raramente avuto il cuore per fare cose che avrei dovuto
Quindi adesso lo sputo per le persone che dicono che non hanno le loro corde
Inspiro vito in chiunque si stia arrendendo
Perché è facile continuare a far finta che non ci sia nulla che non vada
Ma è più difficle tenere la testa up ed essere fottutamente forti
Quindi, adesso mi dicono: “Vai Haze, non possono fermarti
Flow peso passimo, se non riescono a sollevarti non possono farti cadere
Il pinnacolo, se non riescono a raggiungerti, non riescono a superarti
Amica, non possono fare niente di quello che stai per fare”

Black Dahlia – Dalia Nera

Dovresti scrivere una canzone dove il concetto è…
In pratica stai scrivendo come una lettera d’amore, o un consiglio
A tua madre, quando aveva la tua età

Non lo so
Forse ti scriverei un lieto fine
Ridisporrei i pezzi del tuo tristo inizio
Ti metterei lontano dalle radici in decomposizione che ti hanno partorito
E ti lascerei provare tutti i modi in cui la felicità può fiorire prima che tu…
O forse sono ingenua…
Forse sono solo una ragazzina che pensava che se potesse piantare un seme
In qualche modo sarebbe cresciuto dentro di te

Passato così tanto del mio tempo a desiderare che fossi diversa
Ma la realtà è che con la vita non ci può mai essere una clausola
Ma se potessi desiderare una sola cosa, tornerei indietro e l’aggiusterei
Affronterei tutti i tuoi ostacoli e li ucciderei con precisione
E migliorerei le intenzioni di ogni singola persona
Che ha giocato una parte nel tuo imparare quale sia esattamente il tuo valore
Ti inonderei di scopo, pulirei l’odio via dalla superficie
Rimodellerei tutto il tuo dolore e ne farei valere la cazzo di pena
Niente più sentirsi inutile, niente più quel cazzo di  cercare
Niente più quella merda di frode, nessun altro ti potrebbe ferire […]
E se anche ci provassero li spazzerei anche via anche dalla faccia della Terra
Perché so che sei addolorata, tesoro, so che sei pure stanca
So che sei scappata da tutto ciò che c’è dietro di te
So che hai seppellito tutto in profondità dentro di te
Posso vederlo ucciderti, desiderando riportarti in vita
Ma sono bloccata qui seduta in questo arco temporale
Lottando con i miei demoni e giocando a questo stupido gioco mentale
Un giorno potrà migliorare, forse potrebbe migliorare
Forse potremmo cambiare qualcosa, niente più tempo inclemente
So che odiavi la tua mamma, so che ti è passato in testa
Eri proprio come me, desiderando che tu avessi avuto più tempo
Per vedere la vita da un angolo diverso, lottare con un angelo diverso
Non avresti perso le tue ali e non fatto una caduta mozzafiato dal paradiso

Tutto è diverso adesso, niente è lo stesso
E oggigiorno giuro che sembra come se tu non conosca il mio nome
Ma io guardo nello specchio e vedo te ogni giorno
Sono te in tutti i modi, ogni tonalità e ogni sfumatura
E forse dovresti sapere, è l’ultima cosa che volevo
Perché ciò che odio di te mi fa sentire come se fossi tormentata
E non voglio passare il resto del mio tempo in fuga e –
Quindi lo affronterò e basta, sì lo affronterò e basta
E di tirò che ti voglio bene per ogni cosa che mi ha reso
E che hai bisogno di sentire questo anche se ti fa arrabbiare
Dio vive dentro di te, l’hai già trovat@
Il Diavolo vive nei ricordi e l’hai solo lasciato perseguitarti
E disprezzo la tua chiesa per ogni di cazzo di cosa che ti hanno insegnato
È solo una cazzo di macchia che vorrei pulire via da te […]
E ti perdono per aver fatto tutto quello che ti è costato
Tutto quello che ti è costato, un prezzo che vorrei non ti fosse costato
Perdere una parte di me che ti seguirebbe fino all’inferno
Ti seguirebbe fino all’odio, ti seguirebbe fino in prigione
Ti ha seguito a disegni da cui non sarei mai potuta uscire
Adesso mi rendo conto che non ce l’avrei mai fatta con quell’amore
Adesso mi rendo conto che quella merda è il risultato alternativo
Non ho mai voluto che tu mi salvassi, vorrei solo contare un po’
Vorrei solo che tu fossi cresciuta con qualcuno su cui avessi potuto contare
Vorrei che avessi saputo che non ce l’avresti mai potuta fare senza amore
Per il tuo dannato te, e che non lo trovi mai in qualcun altr@
Perché ti aiuterei a trovarti
E se lo vedessi ucciderti giuro che ti riporterei in vita
E se quello significherebbe la mia fine
Lo farei tutto per te affinché tu possa avere il tuo lieto fine in pace

Perché, tu sei una cosa talmente speciale
Non sei solo la mia mamma, sei la ragione per cui esisto
E la migliore vita che avresti potuto avere per te stessa senza fare un errore
Avrebbe significato che avrei avuto un’infanzia migliore
E anche se la mia infanzia non è stata perfetta ti voglio comunque bene
Voglio solo che tu sappia che se potessi tornare indietro e fare una cosa per te
O essere una persona per te
Mi assicurerei, non solo per il mio bene, ma perché tu possa aver avuto una vita più bella
E un’infanzia più bella, che sai che
Non avresti commesso gli errori che ci hanno messo tutti* in questa brutta situazione
E non avere la forza di andarcene
Ma solo perché tu saresti stata più forte e più felice
Anche se non fossi esistita, anche se significherebbe che non fossi mai nata
È quello che avrei voluto per te

[…] E che ti potrei nascondere dalla pioggia
Così che sarebbe più facile per la felicità trovarti
O forse sono ancora una ragazzina che è presa in un sogno
Sono l’erede al trono di una principessa che sta ancora cercando di essere una regina
O forse siamo solo tutti* presi tra i venti di un massacro
Le foglie annerrite di morenti dalie nere

Planes Fly – Aerei volano

Non pensare che il tuo amore sia l’antidoto
Non provare ad aggiustarmi quando sai che sei altrettanto a pezzi
Non dirmi che starò bene
Quando ogni volta che mi baci puoi assaporare un po’ di dolore

Possiamo ballare con le stelle mentre pesco dalla luna
Usando messaggi in bottiglia nelle fosse del mio ventre
E pensavo che nel mezzo del mio morire avessi trovato una cura per ne
E magnetizzato la tua vibrazione e finalmente avuto una presa su di me
Ti ho immaginato a correre dovunque avessi avuto bisogno di andare
Sono su in aria, ancora a scappare da ogni cosa di sotto
Yo, non sono così sicura di cosa sia questo ma ho il carburante di un jet nella mia anima
Eliche infilate nelle mie costole
Voleremo

Quando il tunnel non ha nessuna luce
A la luce espone questa vita monotona
È tutto a posto
Quando il buono sembra cattivo ma il cattiva sembra meglio

Aeroplani volano
Abbastanza in alto da portarci dovunque
E andremo
Non sentiremo nessuna, respireremo nessuna, vedremo nessuna paura
E so
Che i guai ci troveranno dovunque noi siamo
Continua a desiderare che sia facile, tesoro
Ci avvicineremo alle stelle

Ingoiato i miei segreti come una pillola amara
Ripeto gli stessi errori così le ferite non guariranno mai
Conosci la ragione per cui non posso guardarti negli occhi
Ma voglio il tuo corpo colpevole come tu ami la mia mente sporca

[…] E non vorrei mai vederti sbagliare quindi prova
E quando tutto se ne è andato allora io
Sarò dovunque tu risieda
Con i miei occhi pieni di passione
Il desiderio che corre dietro
Non so cosa voglia dire
Ma sono sicura che lo scopriremo insieme
Quando il buono sembra cattivo e il tunnel sembra per sempre
E i cuori sprofondano lentamente come la piuma persa di un uccello
Il fine ultimo, il tirare una leva

Continua a correre tesoro finché non trovi il tuo essere stanotte
Continua a correre tesoro, puoi essere ciò che vuoi
[…]Continua a correre tesoro, apri le tue ali e vola

Aerei volano
Dietro i cieli come fede sbiadita
E ho provato a vivere la vita al mio propri ritmo
Ma perdiamo così tanto tempo qui a terra
Quindi è adesso
Prendi il tuo volo e ardilo al suolo

Dirty Gold – Oro sporco

Fa’ un respiro, dì’ che mi ami
Sabbiamo entramb* che tutto cambia

Tienti a mente che niente di questo è finzione
Questo è solo una scorcio nella testa di una minaccia
Eravamo due bambin* diversi
Ma siamo nat* dalla stessa luna
Soffiando in direzioni interamente opposte
Siamo anche stat* cresciut* nello stesso modo
Ti odiavo perché loro celebrano te
E tu facevi loro notare ogni singola cosa che non so fare
Ma onestamente volevo davvero essere te
E spero solo che il desiderio di esserlo non fosse così trasparente
Non ho mai preso in considerazione le cose che nascondevi
Ho persino compreso la tua violento quando ti vedo diventare violent*
Credo che l’altezza di tutta la mia invidia mi stava lasciando accecata
Finché non mi ha fatto sedere e mi detto quanto è folle la tua vita
Mi hai detto di correre e non voltarmi mai
E se lo facevo, di non perdere mai le tracce di tutti gli ostacoli che stavo saltano
Che mi avevano condotto al mio obiettivo attuale

Non vendere la tua anima, tesoro, sei oro sporco

Colto un’occasione, detto che mi ami […]

Mi hai trovato quando ero in punto di morte e non apprezzata
Mi hai scomposta in una scienza che ho completamente odiato
Mi hai detto che il talento impeccabile non mi rendeva meno comune
Ma come lo usavo a mio vantaggio determinava la mia passione
Ci è voluto del tempo per capire e gestire
Ma poi ho imparate che questa passione era il metodo della mia pazzia
E non sono mai riuscita a ringraziarti, almeno non nel modo che avevo pianificato
Ma ho dovuto imparare prima di fare quello, spero che tu capisca
Ci vuole molto per me per seppellire asce e considerale cremate
Tutte le ceneri bruciate in ceneri
E sto spolverando la casella vocale e finalmente dicendo grazie
E anche se non sei mi* fan, hai fatto la merda che loro non hanno fatto
Per cui ignora il mio umore irascibile e le cazzo di volte che ti odio
Perché nonostante la mia ignoranza sono davvero fottutamente grata
Non dimenticare mai l’importanza della scinitlla che hai

Dato un’occhiata verso lo specchio
Adesso so che ogni cosa cambia

Mi odiavo, giuravo che la mia vita era troppo dolorosa
Ho lasciato i miei demoni prevalessero, prima di lottare con i miei angeli
C’era costantemente una lotta per vedere la mia vita inclinata
Quello ha fornito una comprensione di quanto le tragedie ti possono cambiare
Mi aprivo, mi tagliavo solo per sentire che stavo vivendo
Ma quando vivere è solo morire allora non c’è più una differenza
Non c’è più esistenza, e non c’è più insistenza
E non c’e più una spinta, là ad esistere sulla sola divisione
E ho pensato, se nessuno mi ha mai amata
Questo vuoto dentro di me deve davvero essere chiamato un flusso sanguigno
Poi ha guardato nel mondo e ho visto milioni di persone come me
Probabilmente non conoscerò mai le vostre storie, ma siete la ragione per cui sto lottanto
Siete la ragione per cui sto scrivendo: la musica
Potrebbe essere così rianimante
E se tendete mai a dimenticare, sono proprio cui per ricordarvi
Non cedete mai alla sofferenza che avete

Rose-Tinted Suicide – Suicidio tinto di rosa

Sei la tonalità del dicembre più triste
Petali colorati di rosa che appasiscono tragicamente
Con la mia lingua sulle cosce di una peccatrice
E continuo a pregare padre perdonaci
E ritorno da te per redenezione
Finché non ti sento sollevarti dentro di me come tensino
Tutti i pensieri della mia mente che hai imprigionato
Abbi fede nel dio che immagini
E ti lodo e accarezzo in pezzi
Finché non vieni nel buio e mi rilasci
E supplico ai tuoi piedi quando mi lasci
Finché le mie tonsille non sono doloranti per l’urlare
Finché le mie ginocchia non colpiscono il pavimento che le tue ginocchia colpiscono
Verso l’orlo del tuo indumento, sto tendendo la mano
Sei l’unico dio in cui abbia mai creduto
Sei l’unico dio in cui abbia mai creduto

Persa in te stanotte
Potrei adorarti a vita
Continui a sollevarmi come la marea
La marea
E ho il paradiso in mente
E ho Dio qui alla mia vista
Potresti rimanere e portarmi in alto
Portarmi in alto, in alto

Vinyl – Vinile

Il suono della tua pelle sembra quello del mio vinile preferito
Hai dischi guasti intrappolati dentro di te
Sai che ho perlustrato questa galassia per trovarti
Siamo innamorati, siamo in guerra
Suona la mia canzone, alza il volume, alza il volume

Yo
Mi ricordi una canzone che sembro non riuscire a saltare
La tua pelle è il disco e la puntina è la punta delle mie dita
Memoria, ti tocco e vedo di sfuggita
Di tute le stesse vecchie canzoni e sketch ripetuti
Vedi, so che l’amore è sempre destinato a cambiare
Ma prometto che i miei dischi non hanno mai lo stesso suono
E ti mostro come cambia quando lo scolpoisci
Ti mostro la musica, ma molta più cultura
C’è un mondo e non riesco ad aspettare di esporti
Ti suono finché tutti ti conoscono
Ti coltivo, aggiusto i difetti come Melodyne (software musicale)
Ma tu sei me sempre, adesso sei musica che non morirà mai
Yo, è senza tempo
Sento inflessioni d’eternità nel tuo tono acuto
Metto il mio volto sul tuo petto, sento il basso nel tuo respiro
E tesoro tutto il mio mondo cambia

Tu sei le canzoni che scrivo ai miei sbagli
La calma dentro la tempesta rivoltosa
Stai qui, al centro della divinità
Mentre io provo il ruolo del per sempre, infinito
Azione – inizio a godere nel momento
Scartando la mia realtà, immaginando componenti
Mentalità fratturate, io sono vittima parlata
Se l’avviso viene prima della distruzione, tu sei il presagio
Yo, e sto solo giudicando dalla tua vista
Scalo le tue montagne mentali finché non raggiungo la tua stessa altezza
Percettiva visualmente, in te vedo la maggior parte
Ho scritto questo mentre sto distanziando, sto cercando di mantenerci vicin*
Questa la mia parte più profonda, questa la mia parte più debole
Emozioni a raffica, alzato a il volume delle mie casse
Posso trovarti, sei ogni cosa proprio qui adesso
Rigirat*, riavvolt* , posso sentirti chiaramente adesso

Ci sono così tante parole, ma nessuna spiega il mio amore
No no no no no no no no
Dove l’amore è perso, ma così tanto da guadagnare amore mio
Dove case costruito su dolore, amore mio
[…]Siamo giardini riempiti del suono del grigio, amore mio
E adesso tu sei da qualche parte, le parole dicono

Annunci

One thought on “Angel Haze: Testi, traduzioni e video

  1. Pingback: Angel Haze: “Una coppia gay interrazziale, è proprio strano per l’America in questo momento” | Queer in Translation

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...